La lavatrice puzza: due semplici regole risolutive

La tua lavatrice puzza? Il bucato puzza dopo il lavaggio? Avverti cattivo odore in lavatrice?

La lavatrice puzza: due semplici regole per risolvere il problema

1) Usa detersivo in polvere
2) Imposta una temperatura di almeno 60 °C 

In due mosse. Cosa dici? Come fai con i capi scuri e i delicati?

Per bianchi e colorati usa Dixan Classico 360 

E per la temperatura?

Ovvio che non tutto si può lavare a 60 °C. Certo, ci può stare che un lavaggio lo fai a 40 °C, o a 30 °C. In questi casi aggiungi ossigeno attivo (Ace Gentile, per esempio).

E dopo uno o due lavaggi a bassa temperatura (meno di 60 °C), fai sempre seguire un lavaggio a 60 °C (o superiore) con detersivo in polvere.

La mia lavatrice puzza! Sfatiamo i miti

La lavatrice puzza, come fare? Sul web esistono ormai delle leggende Se la tua lavatrice puzza, infatti, non serve fare cose come:

  • usare un profumo per la biancheria;
  • smettere di usare l’ammorbidente;
  • eliminare l’asciugatrice.

Se è vero che usare un profumo aiuta a sentire quella fragranza che amiamo sentire sul bucato appena lavato, è evidente che aggiungere del profumo a qualcosa di sporco non rende più pulito il bucato! E di certo non elimina il cattivo odore in lavatrice. Eh sì, perché un bucato che puzza ha origine da una lavatrice non igienizzata. E per ovviare al cattivo odore occorre sapere come pulire la lavatrice, come vedremo fra poco.

Nota di colore: mettere un profumo su un bucato che puzza è come mettersi il deodorante senza essersi lavati…

Ma andiamo con ordine, cominciando dalle cause del bucato che puzza.

Igienizzare la lavatrice

Come è riportato nel manuale istruzioni della Miele, una delle cause per cui la lavatrice puzza è il ricorso frequente a lavaggi con basse temperature e/o con detersivi liquidi. Questo perché le basse temperature non hanno il potere di disinfettare la lavatrice, inoltre il detersivo liquido tende a formare una melma che si deposita ovunque, anche dove non la vedi.

A questo scopo, Miele e tutte le aziende produttrici raccomandano di igienizzare la lavatrice periodicamente, con un lavaggio a vuoto a 90 °C e detersivo in polvere.

detersivo in polvere

La periodicità dipende dalle tue abitudini di lavaggio: se usi normalmente detersivo liquido e lavi a temperature di 40 °C o inferiori, ti consiglio di igienizzare una volta a settimana.

Se invece usi abitualmente detersivo in polvere e fai almeno un lavaggio a settimana a temperature di 60 °C o superiori, puoi limitarti ad igienizzare una volta ogni due mesi.

Nota eco: puoi usare acido citrico per igienizzare la lavatrice in modo ecologico. Ti basta diluirne 150 grammi in un litro d’acqua demineralizzata (quella del ferro da stiro o anche quella di condensa del condizionatore), e versarne la metà nella vaschetta al posto del detersivo in polvere.

Trattamento anticalcare

Dipendentemente dalla durezza della tua acqua, ricordati di aggiungere ogni tanto dell’anticalcare direttamente in vaschetta, dopo che il detersivo è stato richiamato dalla lavatrice.

Sempre per non dovere più cercare “lavatrice puzza” su Google, la manutenzione della lavatrice richiede una serie di ulteriori attenzioni, che ti vado ad illustrare nel seguito.

Pulizia del cassettino

bucato che puzza: pulizia periodica cassettino lavatrice

Periodicamente esegui il lavaggio del cassettino estraendolo dalla propria sede, e acqua tiepida ed uno spazzola. Per estrarlo, fai pressione sulla linguetta di blocco posta in genere al centro verso lo chassis della lavatrice.

Pulizia dei filtri

A lavatrice spenta e vuota, apri lo sportellino del filtro di scarico, posto sul frontale della lavatrice in basso. Fai defluire l’acqua residua in uno straccio. Estrai il filtro e lavalo sotto l’acqua corrente. Pulisci anche l’interno dell’alloggiamento dello stesso. Infine, riavvitalo e richiudi lo sportellino.

Similmente devi procedere alla pulizia del filtro dell’adduzione idrica, rimuovendo il dado del flessibile per poi estrarre il filtro e sciacquarlo con acqua ed una spazzola appropriata. Dopo averlo pulito, reinseriscilo e serra il dado manualmente.

Pulizia della guarnizione dell’oblò

bucato che puzza: pulizia oblo

La guarnizione dell’oblò è spesso sede di accumulo di sporco, schiuma e acqua. Abbi cura di pulirla dopo ogni lavaggio, passando un panno asciutto nelle sue pieghe.

Tieni sempre oblò e cassettino leggermente aperti, quando non utilizzi la lavatrice.

Bucato che puzza di sudore

La causa principale della proliferazione batterica nella lavatrice, come accennato prima, è la bassa temperatura. A 30 °C o 40 °C infatti, i batteri, che proliferano con umido e sudore, non vengono eliminati. E le basse temperature sono quelle che normalmente utilizziamo per capi scuri e delicati.

Per eliminare la puzza di sudore è necessario pretrattare il capo, immergendolo in una bacinella con acqua tiepida ed un prodotto a base di ossigeno attivo.

NOTA SCIENTIFICA: La spiegazione è chimica: l’ossigeno attivo ha potere ossidante e reagisce rapidamente acquistando elettroni. In chimica questo effetto viene chiamato “riduzione”. Ed è proprio questa reazione a rimuovere il sudore.

La lavatrice puzza: istruzioni per l’uso

  • lava ad almeno 60 °C e con detersivo in polvere ogni volta che puoi;
  • quando usi detersivo liquido e/o lavi a temperatura di 40 °C o inferiori, aggiungi un disinfettante o un prodotto a base di ossigeno attivo al tuo detersivo;
  • ricordati di igienizzare la lavatrice con periodicità: se la tua lavatrice puzza dipende da quanto la lavatrice è sporca o pulita;
  • aggiungi periodicamente un anticalcare;
  • esegui con la manutenzione di filtri, cassettino, guarnizione dell’oblò.

Ovviamente, per non avere una lavatrice che puzza valgono le solite raccomandazioni che trovi su molti siti: tieni aperti oblò e cassettino dopo il bucato, stendi subito i capi senza lasciarli in lavatrice dopo la fine del lavaggio. Meglio sarebbe stendere al sole, ma se non è possibile va benissimo l’asciugatrice, se usata correttamente.

Se la lavatrice puzza ancora

Nei casi più gravi, quando la lavatrice puzza nonostante tu abbia avuto tutte le attenzioni sopra elencate, può essere necessario igienizzare la lavatrice in maniera più spinta con un prodotto a base di enzimi, del quale ti raccomando questo della Electrolux.


Se vuoi consigli sul bucato, sulla manutenzione o sull’acquisto di lavatrici puoi scrivermi qui:

Potrebbero interessarti anche:

Please follow and like us:
error